COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY - COVER STORY
SALONI
Micam. Sinergia e fiducia per la nuova edizione

Micam torna in scena il 6 marzo con una nuova edizione, in contemporanea a Mido, Mipel e Mifur. In un clima parzialmente positivo il salone della calzatura si prepara ad accogliere nei suoi 8 padiglioni oltre 1.600 espositori provenienti da tutto il mondo, mentre i visitatori previsti nelle 4 giornate di fiera sono circa 40.000

E' in uno scenario in graduale ripresa che Micam ShoEvent si prepara a ripartire con una nuova edizione. La fiera calzaturiera organizzata da ANCI - Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani, in scena a Rho Fiera Milano da domenica 6 marzo fino a mercoledì 9 si svolgerà ancora una volta in sinergia con Mido, Mipel e Mifur, si prepara ad accogliere su una superficie di 71.000 metri quadrati circa 40.000 visitatori, per metà stranieri. "Sui 42.000 ingressi registrati nell'edizione di settembre, 21.000 erano internazionali - ha affermato durante la conferenza avvenuta questa mattina Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano - ed il sistema creato dalle quattro manifestazioni ci permette di portare contemporaneamente a Milano oltre 50.000 presenze straniere: questo è possibile non solo grazie alla grande creatività delle nostre aziende, ma anche per merito delle associazioni organizzatrici che, ancora una volta, hanno dimostrato le loro grandi capacità nel fare sistema". Saranno circa 1.600 gli espositori (dei quali circa 600 provenienti da altri paesi) presenti negli otto padiglioni della fiera, all'interno dei quali saranno presentati vari trend: calzature donna sofisticata (pad. 1-3), calzature donna trendy (pad. 2-5), calzature uomo/donna elegante-lusso (pad. 4), calzature moda giovane (pad. 6-10), calzature bambino (pad. 10 B), calzature miste (pad. 7), accessori per negozi (pad. 10 A), e Area Visitors - International Designers (pad. 2 V). L'apertura della manifestazione avviene in un clima, seppur timidamente, positivo, favorito dall'andamento che il settore sta assumendo: dopo un biennio in flessione, il mercato della calzatura italiana inizia il proprio recupero almeno sulle quantità, superando la soglia di 220 milioni di paia. "Nei primi 11 mesi del 2010 - ha spiegato Vito Artioli (nella foto), presidente di ANCI e CEC - le esportazioni delle nostre scarpe hanno goduto di un incremento del 14% in valore e del 15,4% in volume, risultati favoriti in particolare dall'andamento degli ultimi mesi dell'anno durante i quali si è verificato un aumento del 30%. Grazie a queste performance prevediamo che, in definitiva, l'anno si concluderà con 223,6 milioni di paia di scarpe e 6,7 miliardi di euro, anche grazie agli incrementi che ci hanno permesso di effettuare Francia, nostro primo esportatore (+14,9% in valore) e Germania (+16,8%). L'impresa è il punto centrale di questa ripresa, e grazie al suo dinamismo è in grado di rendere la ripresa reale. Le aziende italiane non si sono arrese di fronte alla crisi e anzi hanno incrementato la propria competitività, ma è necessaria da parte del Governo una maggiore valorizzazione di questa crescita; da anni infatti, le piccole e medie imprese faticano nel reperire finanziamenti. Siamo inoltre preoccupati per l'aumento dei prezzi dei pellami sui mercati internazionali, situazione che rischia di vanificare gli sforzi fatti dalle nostre imprese per guadagnare margini di competitività ed efficienza sul piano del processo produttivo e dell'innovazione, in quanto questo aumento non è favorito tanto dall'andamento del mercato quanto piuttosto da uno squilibrio che vede i produttori europei costretti a pagare dazi aggiuntivi ai paesi esportatori. Secondo i dati dell'ufficio studi dell'UNIC, Unione Nazionale Industria Conciaria, il 48,4% delle pelli grezze prodotte nel mondo è sottratto al libero commercio, ovvero quasi la metà del mercato segue logiche di prezzo alterate". Oltre ad essere presente negli spazi di Rho Fiera Milano, Micam toccherà le aree della città con numerosi eventi previsti nel corso dei prossimi giorni: dal Micam Point in via Borgonuovo 1, nel cuore del quadrilatero della moda, dove saranno esposte sei sculture specchianti e raffiguranti delle macrocalzature, le sei opere finaliste dell'ANCI Creative Award: Cool Hunting Edition e 14 pannelli in cui Manuel Poggi racconta la calzatura fino alla rassegna Fashion On Movie, promossa nell'ambito della terza edizione di Milano Fashion City. Inoltre, in Piazza Cadorna, sarà allestito lo spazio "La Fabbrica in Città", dove il visitatore avrà la possibilità di assistere alle varie fasi del processo produttivo. "Vogliamo essere sempre più presenti nella città di Milano - ha dichiarato Fabio Aromatici, direttore generale di Micam e direttore ANCI -; questa strategia è stata avviata da circa 3 edizioni, e si sta dimostrando vincente tanto che stavolta il visitatore potrà conoscere le fasi della realizzazione di una scarpa grazie alla tensostruttura in piazza Cadorna".

Chiara Zappacenere
Friday, March 04, 2011