NEWS - NEWS - NEWS - NEWS - NEWS - NEWS - NEWS
RICONOSCIMENTI
Who is on Next? bimbo. Annunciati i vincitori della prima edizione

MODAONLINE - Si è svolta nella mattinata di oggi, giovedì 20 gennaio, la prima edizione della cerimonia di premiazione per Who is on Next? Bimbo, concorso promosso da Pitti Immagine in collaborazione con Vogue Bambini e Altaroma la cui partenza era stata annunciata nel corso della penultima edizione di Pitti Immagine Bimbo. I vincitori, annunciati nel contesto del salone fiorentino, sono per la categoria total look Josiane Strocchi Fabiani con il progetto Tarte Tatin, giudicata una "collezione di moda interattiva e di grande interesse perché vede la partecipazione del bambino", mentre Michela Grassetti ha vinto nella tipologia accessori con la collezione I Kakarini, ritenuta "un'interpretazione creativa ed estremamente attuale ai grandi classici della calzatura di sempre. Nuovo spirito e nuove texture applicate alle scarpe del bambino, in una proposta che riflette un approccio al mercato consapevole ma anche libero nelle ispirazioni, e lascia intravedere buone potenzialità di sviluppo". Le vincitrici riceveranno un premio in denaro di 3.500 euro, e la presenza su Vogue Bambini con un servizio realizzato da un fotografo di fama internazionale. "In seguito ad una riflessione sul futuro del settore - ha spiegato nel corso della cerimonia Giuliana Parabiago(nella foto con Raffaello Napoleone, AD di Pitti Immagine durante la premiazione), direttore di Vogue Bambini - abbiamo capito che era necessario sfornare nuovi talenti. Questo concorso ha aiutato molte persone a tirare i propri sogni fuori dal cassetto; molti di loro infatti lavoravano nell'abbigliamento per gli adulti, e così hanno avuto la possibilità di provare a lavorare nel campo che davvero era di loro interesse. I lavori sono stati giudicati da una giuria eterogenea composta da giornalisti e buyer, che hanno selezionato i lavori basandosi sulla creatività e sul rispetto per i bambini". Entusiasmo anche da parte di Raffaello Napoleone, direttore generale di Pitti Immagine, che ha affermato: "Questo progetto era qualcosa che mancava e Giuliana ne è stata il motore. Oltre a ricevere un premio in denaro e ad avere la possibilità di essere, con le proprie creazioni, protagonisti di un servizio fotografico su Vogue Bambini, i vincitori avranno la possibilità di essere presenti in uno spazio espositivo nella prossima edizione, i giovani vanno aiutati ed è indispensabile lavorare su di loro".

Chiara Zappacenere

Thursday, January 20, 2011